Multidistretto

Multidistretto

Il Campo Italia sulle orme di Federico II

Un festoso e coinvolgente girotondo, che ha visto tutti partecipi a cominciare dal Governatore Angelo Pio Gallicchio e dai due Vice Governatori eletti Pasquale Di Ciommo e Roberto Burano, sul bordo della suggestiva piscina di Villa Demetra a Cerignola ed il lancio di lanterne nel cielo stellato hanno sancito la chiusura del Campo Italia Lions Estivo 2017, per la prima volta affidato, per l’organizzazione e la gestione, al Distretto 108 Ab ed avente come motivo conduttore “Sulle orme di Federico II”. Di Roberto Mastromattei *

Tutto era cominciato, come nelle favole a lieto fine, il 13 luglio, quando 40 ragazzi provenienti da 35 nazioni di tutto il mondo, dal Canada all’Indonesia, dall’Argentina al Messico, da Taiwan alla Thailandia ed all’Europa, dopo il soggiorno in famiglie di tutta l’Italia, sono approdati a Bari per iniziare l’intrigante avventura del Campo, un crocevia di culture, di religioni, di stili di vita, di modi di pensare da far convivere e da scambiare nei 18 giorni del programma, con la direzione del sottoscritto e la supervisione dello YEC distrettuale Domingo Pace.

Multidistretto

Un test di screening
per la prevenzione del diabete

L’Associazione Italiana Lions per il Diabete (AILD) ha da tempo intrapreso un programma di screening nella popolazione per identificare le persone a rischio di diabete. L’elemento innovativo introdotto dall’AILD è rappresentato dalla utilizzazione delle farmacie per l’accertamento diagnostico. Di Paolo Brunetti *

L'Organizzazione Mondiale della Sanità considera a ragione il diabete mellito una delle maggiori emergenze sanitarie del nostro tempo. In Italia sono affetti da diabete circa 5 milioni di soggetti di cui almeno 1 milione non sanno di esserlo. Queste cifre devono far riflettere perché il diabete riduce ancora oggi la vita di 5-10 anni ed è una delle cause principali di malattie cardiovascolari, di cecità, di insufficienza renale e di amputazione degli arti. Inoltre, l’elevata incidenza di diabete incide pesantemente sui costi sanitari. In Italia solo i costi diretti sono stati calcolati in 15 miliardi di euro per anno, pari al 13% del Fondo Sanitario Nazionale.

Multidistretto

Il “Villaggio della solidarietà”
per i terremotati

“Accogliere non vuol dire soltanto dare un rifugio sicuro, ma essere vicini ai bisogni anche da un punto di vista umano”. Intervista al Governatore del Distretto 108 A (Romagna, Marche, Abruzzo, Molise) Marcello Dassori. Di Giulietta Bascioni Brattini

Nel 2007 il Distretto 108 A, tramite la Fondazione Distrettuale, ha riacquistato dal Comune l’area urbanizzata e l’intero Villaggio della Solidarietà di Corgneto, frazione di Serravalle del Chienti, nelle Marche, costruito in risposta al tragico terremoto del 1997.

Multidistretto

Il valore di un service a costo zero
per una vita che non ha prezzo

L’origine e l’obiettivo del service
Nel 2011 il Lions Club Faenza Valli Faentine ha condotto un service denominato “Viva Sofia” con oggetto il “primo soccorso”, prendendo spunto da un fatto realmente accaduto a una bimba, Sofia, salvata grazie a una pronta manovra di disostruzione delle vie respiratorie.
Dopo alcuni anni, il 21 maggio 2016, “Viva Sofia” è stato votato come Service Multidistrettuale al 64° Congresso Nazionale Lions di Sanremo.
“Viva Sofia” è un corso di Primo Soccorso e Rianimazione Polmonare di Base che ha lo scopo di sensibilizzare e formare le persone al primo soccorso e alle procedure di salvaguardia della vita in condizioni di emergenza e urgenza, in attesa dell’arrivo del personale addetto al soccorso.

Considerazioni iniziali sul service
• “Viva Sofia” è un service “a costo zero”, anche se necessita di organizzazione, preparazione ed esperienza specifiche.
• Il primo soccorso è materia di grande interesse “trasversale” nella popolazione, coinvolgendo la scuola, il lavoro, la vita sportiva, il volontariato e molti altri settori della vita quotidiana.
• L’Italia è ancora fra i paesi che meno si occupano di formare ogni cittadino in senso civico sul primo soccorso sebbene negli ultimi anni siano stati fatti molti passi in avanti attraverso corsi di rianimazione cardiopolmonare (RCP), uso del defibrillatore e primo soccorso di base.

Multidistretto

La vista di 100 mila bambini

Nell’ambito della Sfida del Centenario, con particolare riferimento all’impegno di migliorare la vista a milioni di persone nel mondo, il Centro Italiano Lions per la Vista, in collaborazione con il Consiglio dei Governatori e con il Comitato per le Celebrazioni del Centenario, promuove su tutto il territorio nazionale una campagna di screening oculistici a bambini in età prescolare o di scuola primaria. Di Enrico Baitone

Il progetto “Controlliamo la Vista di 100mila bambini” intende coinvolgere il Ministero della Sanità e dell’Istruzione, dirigenti di aziende sanitarie locali, dirigenti scolastici, sponsor partner, professionisti dell’ottica e ospedali, così come Lions Club locali e volontari Lions e non, e mira a raggiungere e visitare 100mila bambini entro la fine dell’anno 2018, indirizzando i bambini che non superano lo screening al proprio medico di base o a un oculista per un ulteriore esame, per la diagnosi o il trattamento, il più comune dei quali è un semplice paio di occhiali da vista.

Multidistretto

GMT, centenario e obiettivi

Il 19 e il 20 maggio si è tenuta a Oak Brook, Illinois, un meeting mondiale dei Global Member Team (GMT) Area Leader e Specialisti d’Area su “Comunicare ai leader GMT il piano strategico approvato dalla sede centrale per i prossimi 5 anni” e su “Elaborare le strategie che favoriscano la comunicazione, la collaborazione e l’assunzione di responsabilità per la crescita associativa”. Di Elena Appiani

Raggiungere la cima di una montagna non rappresenta la fine di un viaggio, ma l’inizio di una nuova avventura, di una nuova opportunità. Siamo noi a guidare gli altri attraverso il service. Questa è la nostra forza. Dobbiamo continuare a valutare le nostre iniziative e i nostri programmi di service per fare in modo di condividere la stessa visione e portare avanti gli scopi della nostra associazione”. Con queste parole il Presidente Bob Corlew ha iniziato il suo intervento e su questi temi ci ha intrattenuto.
Sono state approfondite le tecniche per una migliore comunicazione all’interno della struttura del GMT per comunicare in modo efficace con l’organizzazione. È stato elaborato il “Piano di comunicazione 2016-2017” dei Leader di Area Costituzionale e dei Leader di Area per i team multidistrettuali e distrettuali individuando messaggi chiave, destinatari e modalità di comunicazione (meeting, webinar, mail, newsletter).

Multidistretto

Tre giorni vissuti intensamente

1.138 delegati provenienti da tutta Italia hanno partecipato ai lavori del 64° Congresso Nazionale. L’importante appuntamento annuale dei lions italiani si è svolto a Sanremo dal 20 al 22 maggio. Di Sirio Marcianò

Alle 17,30 di venerdì 20 maggio il cerimoniere Erminio Ribet ha aperto ufficialmente il 64° Congresso Nazionale del nostro Multidistretto. Durante la cerimonia inaugurale si sono succeduti al microfono per un saluto il presidente del LC Sanremo Host Umberto Riccio, il presidente del Comitato Organizzatore PDG Gianni Carbone, il DG delegato al Congresso Paola Launo Facelli, il Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, i rappresentanti dei MD europei (Francia, Germania e Bulgaria), il Presidente Internazionale Emerito Pino Grimaldi, il Direttore Internazionale Gabriele Sabatosanti Scarpelli e il Presidente del Consiglio dei Governatori Liliana Caruso (la sua relazione sull’attività del MD è inserita in questo speciale alle pagine 28-32). Ha chiuso la cerimonia di apertura la sempre emozionante sfilata degli “angeli a 4 zampe” del Servizio cani guida dei Lions, con in testa il presidente Gianni Fossati.
Prima dell’apertura ufficiale del congresso c’è stata anche la suggestiva sfilata di tutti i Lions presenti a Sanremo preceduti dagli “Sbandieratori di Ventimiglia”. Centinaia di giubbini gialli e bandierine tricolori hanno “colorato” il viale che porta dal Casinò al Teatro Ariston, salutati dalla gente che, incuriosita e affascinata, ha applaudito il nostro passaggio.

Multidistretto

Un congresso fra la gente con la gente

Manca ormai poco al 64° Congresso Nazionale che si svolgerà a Sanremo dal 20 al 22 maggio prossimo. I lavori proseguono a pieno ritmo. Un Congresso impegnativo quello di quest’anno, che sarà teatro di elezioni alle più alte cariche internazionali Lions, per cui si prevede l’arrivo di un elevato numero di delegati pronti a caldeggiare i propri candidati. Di Gianni Carbone*

Come molti già sanno la sede del Congresso sarà il mitico Teatro Ariston che, ubicato al centro della città è comodamente raggiungibile a piedi dalla maggior parte degli alberghi sanremesi e che, con le foto di storici cantanti appese un po’ ovunque, ci accoglierà trascinandoci nell’atmosfera cult della musica italiana.
Nella piazza antistante, Borea d’Olmo, saranno schierati due Mezzi Polifunzionali per gli screening sanitari gratuiti oltre a numerosi gazebo informativi che mostreranno a cittadini e turisti (quali sono) le principali attività di servizio dei Lions italiani.
Vogliamo che questo Congresso sia un’occasione per coinvolgere la città intera e mostrare a tutti cosa è in grado di fare la nostra associazione. Per questo porteremo i nostri colori per le strade e nelle piazze della città. La “Cerimonia di Apertura”, infatti, sarà preceduta da una sfilata di tutti i partecipanti che, sfoggiando il tipico gilet giallo, avanzeranno in corteo lungo il viale che porta dal Casinò al Teatro Ariston, preceduti dal gruppo degli Sbandieratori di Ventimiglia.

Multidistretto

La centralità della comunicazione oggi

Spunti di riflessione e proposta per il Multidistretto 108 Italy. Di Franco Sami *

L'importanza e la centralità: ad entrambi i livelli indicati, la comunicazione interna costituisce per i Lions un elemento fondamentale per favorire i processi di condivisione, contribuendo inoltre alla diffusione della conoscenza per sviluppare la partecipazione dei soci e la visione d’insieme della nostra azione associativa.
Rappresenta uno strumento essenziale per migliorare l’efficienza organizzativa e accompagnare il processo di integrazione e coinvolgimento dei soci favorendo la motivazione e, grazie ad essa, la nostra capacità di servizio.
In un’associazione come la nostra la comunicazione interna ha una funzione essenziale e trasversale essendo fondamentalmente finalizzata a...
• diffondere e far conoscere i contenuti delle attività lionistiche, assolvendo ad un compito essenzialmente informativo, che è strumentale alla loro stessa funzionalità e dunque a quella dei temi di studio e dei service;
• sensibilizzare, coinvolgere e orientare le scelte delle persone, assolvendo in questo caso ad una funzione fondamentalmente promozionale del lionismo, che è essenziale all’azione di “proselitismo” che la nostra associazione deve svolgere quotidianamente al proprio interno, motivando i soci ad agire e prevenendone la disaffezione;

Multidistretto

Un sogno che diventa realtà

Il 5 e il 6 ottobre a Narni... Uno stimolante convegno sul diabete mellito e un significativo “Centro di ricerca” per sconfiggere il diabete intitolato alla memoria di Aldo Villani. Di Bruno Ferraro

Ripensando alla due giorni di Narni oscillo tra due diversi sentimenti che efficacemente scolpiscono l’essenza degli eventi svoltisi: quando un sogno diventa realtà ovvero il trionfo di un’idea.
L’idea era stata di Aldo Villani che, eletto nel 1990 Governatore del Distretto 108 L, decise di costituire l’AILD (Associazione Italiana per la Lotta al Diabete) ed assemblò, intorno ad essa, lions eminenti. Il sogno, per la cui realizzazione Aldo impegnò moltissimi anni e tante energie, era quello di costituire un Centro internazionale targato Lions dedicato specificamente al diabete, sul modello di quanto esiste in altri Paesi soprattutto di cultura anglosassone.
Dell’AILD si è molto parlato per un quarto di secolo, così come degli alti e bassi che ne hanno contrassegnato il percorso, del diffuso scetticismo per un progetto che sembrava utopistico, delle promesse  delle Istituzioni cittadine (Perugia) puntualmente deluse. Nel frattempo, Aldo purtroppo ci ha lasciato, ma la sua idea è andata avanti, grazie all’impegno del prof. Paolo Brunetti che ne ha raccolto il testimone, spingendo sul piano scientifico e nel mondo lionistico. Ci ha pensato infine  il piccolo grande club di Narni ad operare perché l’AILD avesse finalmente una sede per le proprie ricerche.

Grand hotel montegrotto terme
view counter
Dueffe Sport
view counter
www.palazzomagnani.it
view counter
www.7-8novecento.it
view counter