Mondolions

Diabete… i Lions possono fare la differenza

Keller Johnson-Thompson, l’unica discendente vivente di Helen Keller, alla 100ª Convention Internazionale del 4 luglio a Chicago, davanti a quindicimila Lions, ha suonato energicamente la campana per una chiamata all’azione dei Lions per i prossimi cento anni. La campana era la stessa utilizzata da Helen Keller alla 9ª Convention Internazionale del 1925 a Cedar Point, nell’Ohio, la storica convention nella quale Helen Keller invitò i Lions a diventare i “Cavalieri dei Ciechi”.  Keller Johnson-Thompson, una socia Lion dell’Alabama, a Chicago, con la stessa passione di Hellen, ha invitato i Lions a dare un impegno prioritario alla lotta al diabete, considerata una delle più gravi malattie del secolo.

"Noi Lions rispondiamo sempre alla campana”, ha risposto il Presidente del Centenario e Past Presidente Internazionale, J. Frank Moore III, residente in Alabama. “E faremo lo stesso per il diabete”.

Mondolions

Alessandria, perla del Mediterraneo

Il fascino di una città millenaria e del suo tempio del sapere. Alessandria d’Egitto sarà per noi lions la prossima sede dell’annuale Conferenza del Mediterraneo: 30 marzo - 1 aprile, tema “Sea of life”. Di Aron Bengio *

La città porta il nome del re di Macedonia Alessandro Magno, grande condottiero e uomo di cultura, allievo di Aristotele che gli inculcò la visione di realizzare la missione storica di conquistare territori immensi anche per instaurare la cultura ellenica.
Fondata nel 331 a.C. la città diventò presto un grande centro del Mediterraneo e per tutta l’antichità rimase un prestigioso polo culturale, grazie alle istituzioni del “Museion” e della celebre Biblioteca, creata sotto Tolomeo e che arrivò ad avere 700.000 fra volumi e rotoli. Ospitava inoltre una numerosa comunità ebraica: fu qui che la Bibbia  venne tradotta in greco. Le dimensioni della città furono già in partenza più grandi della media, con una cinta muraria di 15 km. Per tutta l’epoca ellenistica la popolazione restò suddivisa etnicamente tra greco-macedoni, ebrei e egiziani, con leggi e costumi differenziati. Il celebre Faro di Alessandria, opera di Tolomeo I e Tolomeo II aveva un’altezza di ben 135 m, visibile a 50 km di distanza. Le sue gigantesche proporzioni ne fecero una delle “Sette meraviglie del mondo”. I suoi resti - dopo crolli per terremoti fra cui due forti nel 956 e 1323 - sono oggi inglobati nel forte Quayt Beit del XV secolo. Come non ricordare Cleopatra che morì suicida ad Alessandria dopo la sconfitta marittima ad Azio del suo secondo amore romano Marco Antonio, il primo era stato Giulio Cesare.

Mondolions

Uniti per servire

Non sarà semplice estrinsecare, in poche righe, le emozioni, i sentimenti, le perplessità e le sensazioni provati durante il 62° Forum europeo svoltosi a Sofia dal 27 al 29 ottobre 2016, ma cercherò di farlo nel migliore dei modi possibile con la speranza di poterli fare rivivere e provare a coloro che non erano presenti. Forse è presuntuoso pensarlo, ma mi fa piacere sperarlo. Di Ernesto Zeppa

Tante sono state le occasioni che mi hanno fatto riflettere e capire che, con l’impegno e la buona volontà, si possono affrontare le varie difficoltà e i problemi che l’organizzazione di un Forum può comportare. Alcuni limiti sono emersi, ma credo che gestire quasi mille soci Lions con mogli, amici, ospiti ed accompagnatori non sia una cosa facile, ma tutto ciò si supera se si considerano i risultati finali che sono stati, certamente, rispondenti alle aspettative.
Nei tre giorni di Forum, non ci si è riposati; molti sono stati, infatti, gli incontri, i seminari, i workshop ed i momenti di confronto organizzati, i cui esiti avranno una positiva ricaduta sullo sviluppo della nostra associazione internazionale.
Si è discusso di problematiche sociali contingenti, di GMT e GLT, di immigrazione, di giovani, di Leo e Lions, di LCIF, di Lions Quest e di tanto altro ancora; ci si è arricchiti ascoltando varie esperienze sviluppatesi nei diversi Paesi europei - ne erano presenti 39 - si sono apprezzati i progetti e le attività di servizio proposti molti dei quali potrebbero trovare spazio anche nella realtà italiana.

Mondolions

Yamada visita
i luoghi del terremoto

Jitsuhiro Yamada, Presidente della LCIF, la nostra Fondazione Internazionale, e Immediato Past Presidente Internazionale, accompagnato dalla moglie, è giunto in Italia  per visitare i luoghi colpiti dal terremoto del Centro Italia del 24 agosto scorso. Di Giulietta Bascioni Brattini

Durante il suo soggiorno, dal 22 al 25 ottobre, il Presidente Yamada è stato accompanato da una delegazione composta, tra gli altri, dal Direttore Internazionale Gabriele Sabatosanti Scarpelli, dall’Advisor Member Philippe Gerondal, dal Presidente del Consiglio dei Governatori del nostro multidistretto Carlo Bianucci, dal Governatore Eugenio Ficorilli del Distretto che comprende anche il Lazio e dal vice Carla Cifola, in sostituzione di Marcello Dassori, Governatore del Distretto a cui appartengono anche le Marche, impossibilitato a partecipare per gravi motivi familiari, dal rappresentante della LCIF per l’Italia Claudia Balduzzi, dai rappresentanti dei Distretti interessati dal sisma.
Sabato 22 ottobre Yamada ha incontrato il Comitato assistenza Lions e la sera ha cenato con i soci presso la Casa dell’Aviatore. Nella mattina di domenica 23 ottobre la delegazione ha visitato Amatrice e in serata ha cenato con i Lions di Amatrice e di Rieti.
Il 24 ottobre è giunto ad Arquata del Tronto dove si è incontrato con i rappresentanti del Distretto: l’officer distrettuale LCIF Filippa Lanigra, il Presidente di Circoscrizione Francesca Romana Vagnoni e i presidenti della Zona.

Mondolions

Le Città Murate Lions a convegno

L’associazione internazionale delle Città Murate Lions ha tenuto il 13° congresso ad Urbino in giugno e in questa occasione ho raccolto, dall’attuale presidente Giuseppe Guerra, informazioni interessanti su questo particolare sodalizio legato al mondo Lions. Di Ernesto Zeppa

Qualche notizia sull’associazione e sulle sue finalità.
L’associazione - sottolinea Giuseppe Guerra -  nasce nel 2004, a seguito dell’idea del nostro presidente onorario Franco Ghio. Questa riscosse l’immediato entusiasmo dei soci del Lions Club Lucca Le Mura, di cui Ghio era allora presidente e che già, nella denominazione, portava il segno dell’attaccamento al “Monumento” più rappresentativo della città di Lucca. Così è stato per gli altri 6 Lions Club, che hanno, immediatamente, aderito e costituito l’associazione. Poi, molti altri Lions Club sono entrati a farne parte e, nell’ultimo anno, la crescita associativa ha avuto un picco importante d’adesioni in numero e in rappresentatività, come quelle di Lisbona, Istanbul, Roma, Pompei e altre ancora, fino a giungere a 114 in rappresentanza di 16 nazioni. Sono stati 30 i nuovi Club entrati nel corso dell’annata lionistica 2015/2016. Il segreto di tante adesioni è, forse, l’amore che noi Lions abbiamo per la nostra attività e vita lionistica, che prevede anche la salvaguardia-tutela del patrimonio storico-monumentale. Dopo la fondamentale azione dei miei predecessori, Ghio, Morlin, Mirk, sotto la mia presidenza molto è stato fatto attraverso il nuovo sito, il web e i social network  divenuti veicoli immediati di notizie ed immagini.

Mondolions

Do for people, do for world

“Fare per la gente, fare per il mondo”... Questo è lo slogan della 99ª Convention del Lions Clubs International, svoltasi dal 24 al 28 giugno a Fukuoka in Giappone. Il bellissimo logo, costituito da 5 petali rappresentanti i 5 continenti, con al centro il sole che illumina la Prefettura di Fukuoka, auspica un radioso futuro ai Lions di tutto il mondo che si sono incontrati alla Convention. Di Maria Pia Pascazio Carabba

• L’Host Committee Chaiperson Hyasumasa Furo ha evidenziato che il lionismo, propagatosi in Giappone nel 1952, augura pace, libertà e giustizia a tutti i Paesi del mondo. Inoltre la bellezza lussureggiante della natura e l’ospitalità dei giapponesi, invitano a trattenersi più a lungo in Giappone.

• La rituale “Parata delle Nazioni”, svoltasi sabato 25 giugno è stata vinta dalla Danimarca. Lo striscione dei Leo italiani è stato portato, tra gli altri, dalle figlie del PID Roberto Fresia, Emilia ed Eleonora, e da Cecilia, figlia della Coordinatrice Multidistrettuale della LCIF Claudia Balduzzi. Il risultato è stato dato domenica 26 giugno, presso la Dome (FYD), durante la Cerimonia di apertura. Sempre nella Dome, sabato, dalle 19 alle 20,15, ha avuto luogo il bellissimo Show internazionale nel quale si sono esibiti il famosissimo cantautore giapponese Shinji Tanimura, accompagnato dalla Kyushu Symphony Orchestra ed il gruppo Drom Tao.

Mondolions

Da Sanremo… al 2017

La Lions Clubs International Foundation (LCIF) è il sostegno economico dei progetti in Italia e nel mondo che, pensati, realizzati e seguiti dai Lions, hanno bisogno proprio della Fondazione in quanto superano le tradizionali attività economiche di service, per ottenere contributi in denaro fino al 50% del valore del progetto. Di Claudia Balduzzi

Purtroppo quest’anno non c’è stato l’atteso incremento delle donazioni, il ragionevole interessamento, la doverosa promozione per l’attività della Fondazione e di questo mi dispiaccio…
Siamo tutti responsabili, in primis la sottoscritta, passando dai vertici fino all’ultimo socio, certamente in misura diversa, di un disinteresse o disinnamoramento collettivo che non porta a nulla anzi spegne entusiasmi ed intraprendenze dei nostri soci, checché se ne dica.
Peccato, ma posso illustrare quanto la nostra Fondazione ha sostenuto quest’anno a prescindere da quello che è stato versato...
108 Ya: 2 Emergency Grant per le alluvioni (20.000 dollari).
108 Ib3: 1 Emergency Grant per l’alluvione e 1 Standard Grant per la Caserma dei Vigili del Fuoco (85.000 dollari).
108 Ib4: 1 Standard Grant per i canili di Limbiate (100.000 dollari).
108 Ia2: 1 Standard Grant per i disabili e 1 Assistance Grant per i pozzi in Burkina Faso (63.825 dollari).
108 Yb: 1 Emergency Grant per gli immigrati (10.000 dollari) in coming.

Mondolions

LIONS & LCIF in tutto il mondo

Ogni giorno Lions Clubs International Foundation (LCIF) lavora per tener fede alla propria missione: “Sostenere l’impegno dei Lions club e dei partner nel servire le comunità locali e globali, donare speranza e cambiare le vite tramite progetti di service e sussidi umanitari.

Lions, voi non smettete mai di sorprendermi. Quando sono diventato presidente di Lions Clubs International Foundation mi aspettavo di impegnarmi per incoraggiarvi a seguire i vostri sogni. Siete stati voi invece ad ispirarmi con il vostro spirito di altruismo e il vostro generoso servizio. Ringrazio tutti coloro che lo scorso anno hanno sostenuto la LCIF. Ho potuto vedere in prima persona l’impatto delle vostre azioni e ora so quanto i Lions e la LCIF possono ottenere in sinergia.
Senza la vostra disponibilità e generosità ci sarebbero più bambini a rischio droghe, meno bambini avrebbero accesso ai vaccini salvavita, il rischio di cecità sarebbe una realtà per molte più persone e ci sarebbero meno aiuti per la gente colpita da una catastrofe naturale. Ogni giorno la vostra vita si dimostra all’altezza del nostro motto “Al Servizio”. Continuate a dimostrare che l’amore e la compassione possono superare la paura e l’isolamento. Ogni giorno portate al mondo il vostro contributo per renderlo un posto migliore e dare alla gente gli strumenti per realizzare i propri sogni.

Mondolions

Bill Gates e i Lions

In un video, tradotto in tutte le lingue, Bill Gates evidenzia l’importanza della partnership tra la Fondazione Bill & Melinda Gates e il Lions International nella lotta al morbillo. Ecco, in sintesi, che cosa dice il fondatore di Microsoft in quel video...

Qualcuno potrebbe dire che sono ossessionato dai vaccini. E avrebbe ragione. Dopo aver letto, anni fa, un articolo sui bambini che muoiono per malattie che si possono prevenire con un vaccino, mia moglie Melinda e io abbiamo deciso di rendere le vaccinazioni dei bambini una parte fondamentale della nostra vita. Da allora però la situazione nel mondo è migliorata grazie alla dedizione di partner come il Lions Clubs International.
I Lions sono eccezionali nella raccolta di fondi, ma il loro valore si misura in qualcosa di molto più importante dei dollari: l’impegno e l’attività dei soci.
Quando la Fondazione Bill & Melinda Gates ha sfidato il Lions International a raccogliere 10 milioni di dollari a favore della lotta al morbillo e alla rosolia, i Lions di tutto il mondo hanno raggiunto l’obiettivo molto prima della data stabilita.
Ora, i Lions si sono impegnati a raccogliere, per la lotta al morbillo e alla rosolia della Gavi*, 30 milioni di dollari entro il 2017, l’anno in cui il Lions Clubs International celebrerà il suo 100° anniversario. E noi saremo con loro offrendo la stessa cifra raccolta dai Lions.
L’impatto sarebbe enorme... Ogni giorno circa 400 bambini muoiono a causa del morbillo e altri 300 nascono con la sindrome da rosolia congenita, malattie facilmente prevenibili con un vaccino che costa 1 solo dollaro.

Mondolions

Il Forum Europeo nella Città della pace

“Simpatia ed amicizia” è il significativo motto adottato al 61° Forum Europeo, che ha avuto luogo, dal 9 all’11 ottobre, nell’affascinante, romantica e sontuosa Augsburg, in Germania. Di Maria Pia Pascazio Carabba

• La delegazione italiana, ben organizzata e con uno stand frequentatissimo nell’”Agorà”, ha distribuito, ed è la prima volta che accade, a tutti i partecipanti al Forum, il libro “The jewels in the crown of Italian Lions”, edito dal MD e realizzato con il contributo della nostra rivista nazionale e della Struttura delle Pubbliche Relazioni. La pubblicazione, in lingua inglese, raccoglie l’attività dei 20 “fiori all’occhiello” del lionismo italiano.
La nostra delegazione ha inoltre organizzato, giovedì pomeriggio, nella Room Mercedes Benz, una riunione preliminare alla quale hanno partecipato 90 lions italiani, per pianificare il programma del Forum e per suddividere le nostre presenze nei numerosi incontri programmati, al fine di avere un quadro generale di tutte le attività svoltesi all’interno del Forum. Infine, sabato, nel tardo pomeriggio, ha predisposto un workshop finale, per riassumere i punti salienti dei vari seminari ai quali i lions italiani hanno partecipato.
Ha coordinato il lavoro di tutti i relatori del nostro MD il Presidente del Consiglio dei Governatori Liliana Caruso, con la collaborazione del PIP Pino Grimaldi e dell’ID Gabriele Sabatosanti Scarpelli. La nostra segreteria nazionale era rappresentata da Guendalina Pulieri e Laura Visconti.

Grand hotel montegrotto terme
view counter
Dueffe Sport
view counter
www.palazzomagnani.it
view counter
www.7-8novecento.it
view counter