Mondolions

La convention si avvicina… arrivano i primi dati ufficiali
La convention dei lions italiani

Nulla di più “vero” sulla convention di Milano nel 2019 dei primi dati ufficiali che abbiamo ottenuto grazie alla cortesia del nostro Direttore Internazionale Sandro Castellana. È un vero piacere presentare in questa edizione di “LION” i dati riguardanti le fee di iscrizione e quelli relativi al programma di massima. Credo valgano più di mille parole e parlino da soli. Cresce l’entusiasmo e la voglia di partecipare, come si vede dai tanti nomi di soci che si stanno offrendo come volontari. Ne abbiamo grande bisogno e ringraziamo tutti quelli che spontaneamente ci aiutano e ci sono vicini.
Due articoli completano questa uscita di “LION” sulla Convention, arricchendone gli aspetti caratteristici: quello del PID Ermanno Bocchini, di grande spessore culturale, e quello di Candido Pianca, IPCC del MD 102 (Svizzera/Liechtenstein) nonché ambasciatore della Convention in quel MD.
Mario Castellaneta

Multidistretto

Lions Day 2018…
L'orgoglio di essere e di esserci

Emozione. In questa sola parola è racchiusa l’essenza del Lions Day. Le piazze scelte dai diciassette distretti italiani, per la prima volta collegate in streaming, colorate di giallo e blu, i nostri giubbetti che vivacizzavano l’atmosfera catturando l’attenzione dei tanti presenti alle nostre manifestazioni. La gioia riflessa negli occhi, nei sorrisi di ogni Lion, raccontava la voglia di spiegare chi siamo, i tanti service che facciamo. Abbiamo dimostrato l’importanza delle nostre azioni, testimoniato la voglia di stare insieme. Non si può raccontare un Lions Day, deve essere vissuto, partecipato, assaporato.
La sera, nello smontare i nostri simboli, le nostre postazioni, sicuramente tanta stanchezza, ma la consapevolezza di avere fatto qualcosa di concreto, di importante, di avere potenziato ancora di più la forza del Noi. Grazie a tutti i Leo e i Lions scesi nelle piazze e… a chi non c’era… posso solo dire che hanno perso una giornata magica, che potranno assaporare partecipando al Lions Day 2019.
Fabrizio Ungaretti
Governatore del Distretto 108 La e delegato Multidistrettuale Lions Day

Distretti e dintorni

Celeste… è anche un colore

Il nuovo Campo giovani Lions del distretto 108 Tb fa interagire ragazzi normodotati con ragazzi ipovedenti o ciechi. Si tratta del primo campo inclusivo Lions del nostro multidistretto. Di Loris Baraldi

Se ti dico: descrivimi il celeste! Ognuno, avrà un modo diverso per definirlo e per far capire a chi ascolta che cos’è il celeste. “Su una tavolozza metti un po’ di tempera bianca e aggiungi un po’ di blu... mescola e otterrai il celeste o azzurro chiaro”. “Hai presente in inverno quando sei in montagna a sciare? Il cielo terso e pulito è celeste!”. Sono tutte descrizioni che coinvolgono la vista!
Provate però a spiegarlo ad un cieco. Non ha mai visto i colori, non sa nemmeno cosa siano i colori.
Quando decidemmo di dare vita al campo inclusivo, evoluzione del Campo Emilia Lions, con l’inserimento di ragazzi ciechi, un po’ di preoccupazione, non vi nascondo che ci assalì.
Come avremmo fatto a gestire e a far interagire ragazzi normodotati con ragazzi ipovedenti o ciechi?
Questo era lo scopo del nuovo Campo giovani Lions del distretto 108 Tb, per il quale avevamo progettato, lavorato e per il quale ci eravamo entusiasmati... ma ora era giunto il momento dell’agire, non più del progettare!
Questa preoccupazione è andata via via scemando grazie all’aiuto, ai suggerimenti e ai consigli dell’Unione Italiana Ciechi, Sezione di Reggio Emilia, alla quale ci eravamo rivolti per avere un conforto in questa nostra nuova avventura. Erano stati proprio loro a farci capire che il progetto originario, di realizzare un campo giovani specifico, non era molto gradito.

Magazine

Diabesità…
la salute vien mangiando

“Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo”. La massima di Ippocrate, padre della medicina a cui si affidano ancora oggi con il giuramento tutti i medici prima di iniziare la loro professione, raccoglie uno dei principi terapeutici fondamentali per le persone con diabete. Ma non solo per i diabetici, perché oggi uno dei maggiori fattori di rischio, soprattutto per i pazienti di tipo 2, sono l’obesità e il sovrappeso. Si parla infatti di diabesità, ovvero l’insieme del diabete e dell’obesità, che presenta un rischio di mortalità quadruplicato rispetto alle persone diabetiche normo peso. Di Emanuela Baio

Noi Lions abbiamo raccolto la sfida proposta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) di colmare il sapore amaro di questa cronicità, definita pandemia per modificare le conseguenze sia in termini di riduzione dell’aspettativa e della qualità di vita, sia per le notevoli ricadute economiche. Ricchi della nostra tradizione “Mediterranea” sono numerosi gli incontri che si stanno promuovendo nei club Lions proprio su diabete e alimentazione, così come su diabete e attività fisica, al fine di conseguire un duplice obiettivo: offrire una corretta informazione ed educazione ed accrescere benessere per tutti i cittadini e per il Sistema Sanitario Nazionale.

Dueffe Sport
view counter
Grand hotel montegrotto terme
view counter