Mondolions

Yamada visita
i luoghi del terremoto

Jitsuhiro Yamada, Presidente della LCIF, la nostra Fondazione Internazionale, e Immediato Past Presidente Internazionale, accompagnato dalla moglie, è giunto in Italia  per visitare i luoghi colpiti dal terremoto del Centro Italia del 24 agosto scorso. Di Giulietta Bascioni Brattini

Durante il suo soggiorno, dal 22 al 25 ottobre, il Presidente Yamada è stato accompanato da una delegazione composta, tra gli altri, dal Direttore Internazionale Gabriele Sabatosanti Scarpelli, dall’Advisor Member Philippe Gerondal, dal Presidente del Consiglio dei Governatori del nostro multidistretto Carlo Bianucci, dal Governatore Eugenio Ficorilli del Distretto che comprende anche il Lazio e dal vice Carla Cifola, in sostituzione di Marcello Dassori, Governatore del Distretto a cui appartengono anche le Marche, impossibilitato a partecipare per gravi motivi familiari, dal rappresentante della LCIF per l’Italia Claudia Balduzzi, dai rappresentanti dei Distretti interessati dal sisma.
Sabato 22 ottobre Yamada ha incontrato il Comitato assistenza Lions e la sera ha cenato con i soci presso la Casa dell’Aviatore. Nella mattina di domenica 23 ottobre la delegazione ha visitato Amatrice e in serata ha cenato con i Lions di Amatrice e di Rieti.
Il 24 ottobre è giunto ad Arquata del Tronto dove si è incontrato con i rappresentanti del Distretto: l’officer distrettuale LCIF Filippa Lanigra, il Presidente di Circoscrizione Francesca Romana Vagnoni e i presidenti della Zona.

Multidistretto

Il valore di un service a costo zero
per una vita che non ha prezzo

L’origine e l’obiettivo del service
Nel 2011 il Lions Club Faenza Valli Faentine ha condotto un service denominato “Viva Sofia” con oggetto il “primo soccorso”, prendendo spunto da un fatto realmente accaduto a una bimba, Sofia, salvata grazie a una pronta manovra di disostruzione delle vie respiratorie.
Dopo alcuni anni, il 21 maggio 2016, “Viva Sofia” è stato votato come Service Multidistrettuale al 64° Congresso Nazionale Lions di Sanremo.
“Viva Sofia” è un corso di Primo Soccorso e Rianimazione Polmonare di Base che ha lo scopo di sensibilizzare e formare le persone al primo soccorso e alle procedure di salvaguardia della vita in condizioni di emergenza e urgenza, in attesa dell’arrivo del personale addetto al soccorso.

Considerazioni iniziali sul service
• “Viva Sofia” è un service “a costo zero”, anche se necessita di organizzazione, preparazione ed esperienza specifiche.
• Il primo soccorso è materia di grande interesse “trasversale” nella popolazione, coinvolgendo la scuola, il lavoro, la vita sportiva, il volontariato e molti altri settori della vita quotidiana.
• L’Italia è ancora fra i paesi che meno si occupano di formare ogni cittadino in senso civico sul primo soccorso sebbene negli ultimi anni siano stati fatti molti passi in avanti attraverso corsi di rianimazione cardiopolmonare (RCP), uso del defibrillatore e primo soccorso di base.

Distretti e dintorni

Una mela per chi ha fame
… e una proposta

Sabato 3 ottobre i Lions e i Leo del Distretto 108 Ib4 sono scesi nelle strade di Milano e dell’Hinterland milanese per il primo “Service del Centenario”, che si inquadra nel programma mondiale “Combattere la fame nel mondo”. La proposta dei Lions milanesi è di indire una “Giornata nazionale contro la fame”. Di Renzo Bracco

In breve, vediamo come si è realizzato il service: sono stati predisposti una ventina di gazebo, nelle zone a più alto flusso pedonale, per offrire una mela ai passanti. Perché una mela? Perché è un frutto simpatico, non a caso chiamato “il frutto della salute”, contiene le vitamine B1, B2, B3, B9, C, il 3% di fibre e una buona quantità di ossidanti. La mela è stata da sempre protagonista: basta ricordare cosa avvenne nel Giardino dell’Eden. Nella mitologia si narra che una mela fu il dono di Paride ad Afrodite. Si deve ancora ad una mela se fu scoperta la legge della gravitazione universale quando, secondo Voltaire, cadde sulla testa di Newton.
Ecco spiegato perché Lions e Leo si sono affidati alle mele per raccogliere fondi a favore di tre istituzioni che lottano quotidianamente contro la povertà e la fame...
• L’Associazione del Pane Quotidiano, che dal 1898 raccoglie e offre cibo a chi ne ha bisogno: sono oltre tremila i pacchi di alimentari che vengono distribuiti ogni giorno a chiunque si presenti nelle due sedi milanesi. Immutato da oltre un secolo il motto: “Fratello… qui nessuno ti domanderà che sei, né perché hai bisogno, né quali sono le tue opinioni”.

Magazine

INTERVISTA AL MAESTRO ENNIO MORRICONE

Credo negli ideali del lionismo

Ennio Morricone è da 35 anni socio effettivo del Lions Club Roma Aurelium. È dal lontano 1980 che il Maestro condivide convintamente gli ideali di solidarietà, di cultura, di pace e di libertà del lionismo e partecipa all’attività di servizio, compatibilmente con i suoi impegni di lavoro. I Lions sono molto orgogliosi di avere tra i suoi associati un gigante della musica che, con inesauribile creatività, ha regalato al mondo la magia delle sue note facendoci sognare.  Di Giulietta Bascioni Brattini

www.naonisviaggi.it
view counter
Grand hotel montegrotto terme
view counter
Dueffe Sport
view counter
www.facebook.com/santannasanthe
view counter