Mondolions

6 giugno 2015... Lions Day in Expo

Moltissimi i Lions che hanno partecipato sabato 6 giugno al Lions Day in Expo, la giornata del palinsesto dei Civil Society Participant Day interamente dedicata alla nostra associazione.

La manifestazione, condotta da Cesara Pasini, ha avuto inizio con la cerimonia di apertura nell’Open Plaza di Expo Center. Solenne l’esecuzione degli inni da parte della Fanfara dell’Aeronautica Militare: primo quello italiano, in onore del Paese che ospita Expo, seguito da quello degli Stati Uniti, dove sono nati i Lions e il Presidente Internazionale Joe Preston, quindi quello Australiano in onore di Barry Palmer, Presidente LCIF e Immediato Past Presidente Internazionale, rappresentante ufficiale dell’associazione. La sequenza si è conclusa con l’esecuzione dell’Inno alla Gioia che ha accompagnato l’alzabandiera Lions effettuata dal Presidente del Consiglio Michele Serafini in onore dei 210 Paesi in cui è presente Lions Clubs International.
Nel suo discorso, il Commissario Generale Bruno Pasquino ha dato molto risalto all’attività dei Lions e al ruolo che essi svolgono nell’ambito dell’Esposizione Universale, mentre il Presidente Barry Palmer ha illustrato i capisaldi dell’associazione nell’approssimarsi del centenario e lo scopo della partecipazione a Expo. Ha assistito alla cerimonia Charlie Faas, AD del Padiglione USA.

Multidistretto

Il congresso di Bologna... in 60 righe

• Tema di Studio Nazionale 2015/2016: “Diventa donatore di midollo osseo, diventa un eroe sconosciuto”.
• Service Nazionale 2015/2016: “Help lavoro giovani: dall’università ai progetti sociali promossi da Lifebility e con il supporto del microcredito lions”.
• Giulietta Bascioni Brattini è la “Responsabile della Struttura per le Pubbliche Relazioni” per il 2015/2018.
• L’Assemblea ha approvato per acclamazione...
- La relazione organizzativa e finanziaria degli Scambi Giovanili presentata dal Coordinatore MD Loris Baraldi. La quota per il 2015/2016 rimane invariata, pari a € 0,70 per socio.
- La relazione organizzativa e finanziaria del Campo Italia presentata dal Direttore Giovanna Bronzini e dal Tesoriere Pierluigi Rossato.
- La relazione organizzativa e finanziaria del Campo Italia Giovani Disabili presentata dal Direttore Aldo Cordaro.
• L’Assemblea assegna il Campo Italia per il triennio 2015/2018 all’organizzazione congiunta dei Distretti Ya-Yb-AB, con avvicendamento della responsabilità organizzativa nel triennio. Per il 1° anno la sede sarà presso il Campo “Vesuvio”, nel Distretto Ya, Direttore il Lion Antonio Marte. La quota annua pro socio sarà di € 1,50.
•  L’Assemblea assegna il Campo Italia Invernale per il triennio 2015/2018 al Distretto AB, approvando quale luogo di svolgimento l’Archéo Camp di Monopoli e quale Direttore il Lion Domenico Valerio. La quota annua pro socio sarà di € 0,50 (quota fissa per il triennio).
•  L’Assemblea ha approvato all’unanimità il rendiconto 2014/2015 e la relazione programmatica 2015/2016 della Rivista nazionale “Lion”. La quota per il 2015/2016 rimane invariata, pari a € 5 per socio.

Magazine

Un uomo, un Lion... e l’Expo

Pubblichiamo uno scritto inviato alla nostra rivista da Marco Rettighieri, socio del Lions Club Tivoli d’Este, che è stato chiamato ad assumere l’incarico di direttore generale delle costruzioni di Expo 2015 dal 1° settembre dello scorso anno. In 8 mesi ha compiuto... un miracolo e ha dimostrato che il successo arriva  quando c’è leadership e gioco di squadra.

La PAN, Pattuglia Acrobatica Nazionale, passa a bassa quota sul sito di Expo, stendendo quei fumi tricolori che rappresentano la nostra bandiera ed il nostro spirito italiano in una giornata uggiosa. Tutti rimangono, come sempre, con il naso all’insù. E’ solo in questo momento che scarico tutta la tensione accumulata in nove mesi di duro lavoro. Mi sembra tanto lontano quel giorno di maggio in cui venni contattato da organi di governo per sostituire chi in Expo era stato coinvolto in fatti delittuosi. Chi mi contattò non mi diede la possibilità di rifiutare l’incarico di General Manager delle costruzioni di Expo. E poi, come rifiutare una sfida del genere?
Sono tante le emozioni che affollano ora la mia mente ed è difficile razionalizzarle; troppa la stanchezza, troppa la felicità per aver portato a termine un incarico che in molti ritenevano pressoché impossibile da onorare. Ma andiamo con ordine.

Distretti e dintorni

Dal sogno al segno

Quello che era iniziato come un bellissimo sogno, si è trasformato in realtà alla conclusione di quest’annata lionistica. Per la prima volta i Lions della Toscana si sono impegnati in un service che avesse una valenza distrettuale e potesse interessare tutti i club del Distretto e tutto il territorio della Regione, rivolto a bambini e gestanti, per prevenire, diagnosticare e monitorare patologie cardiovascolari. Di Gianluca Rocchi *

Questo progetto, denominato “Arriviamo al cuore di tutti - telemedicina Toscana”, prevedeva l’installazione di 10 postazioni ecocardiografiche, collegate in diretta video con un centro di eccellenza europea della cardiochirurgia infantile, qual è l’Ospedale del Cuore di Massa, della Fondazione Monasterio.
L’intenzione era quella di collegare 10 ospedali, possibilmente i più periferici della Toscana, con questo centro, per poter dare anche alle popolazioni periferiche la possibilità di avere una diagnosi di eccellenza.
I Lions Toscani sono stati così bravi a raccogliere 100,000 €, per le dieci postazioni, e la nostra Fondazione LCIF, ha riconosciuto il progetto meritevole di attenzione ed ha concesso un Grant di 71,000 $, cosicché le postazioni, con un totale di circa 160,000 €, diventeranno 15/16, e sarà possibile coprire il territorio in maniera ancora più capillare.

ilmiolibro.kataweb.it/libro/categoria/110532/saldi-in-condomimio
view counter
Grand hotel montegrotto terme
view counter
Dueffe Sport
view counter
www.santanna.it/santanna/promozioni/
view counter
www.unopiu.it
view counter
www.multierice.it/landing/lions.php
view counter